OCT - Tomografia Ottica Computerizzata

Scarica
La carta dei Servizi

Al Città Di Carpi l'OTC di ultima generazione ZEISS

L’OCT (tomografia ottica a radiazione coerente) è un esame non invasivo che fornisce delle immagini ad elevata risoluzione di scansioni a strati (tomografiche) della cornea, della parte centrale della retina (macula) e della testa del nervo ottico. L’analisi computerizzata dei tessuti permette di ricostruirne la struttura per piani (a due dimensioni) e per volumi (a tre dimensioni).

A cosa serve l'esame?

L’OCT è indicata nei pazienti nei quali si sospetta una malattia della cornea, della retina e del nervo ottico analizzando nei più fini dettagli.

Quanto dura l'OCT?

La tomografia ottica è un esame indolore di semplice e rapida esecuzione (10-15 minuti) e non prevede il contatto fra lo strumento e l’occhio del paziente. Con l’avvento dell’OCT di ultima generazione l’esame può essere effettuato anche senza la dilatazione della pupilla, previa valutazione da parte dell’operatore delle caratteristiche oculari e del tipo di patologia che si vuole indagare.

 

Come si esegue l'OCT?

Il paziente viene fatto accomodare seduto di fronte allo strumento per fissare una mira luminosa.

 

Chi può sottoporsi alla tomografia ottica (OCT)?

Possono sottoporsi all’OCT (Tomografia Ottica a Radiazione Coerente) tutti i pazienti nei quali sia presente o si sospetti una malattia della cornea, della retina e del nervo ottico. L’esame fornisce risultati meno accurati o può non essere eseguibile in presenza di opacità avanzate dei mezzi diottrici, importanti alterazioni del film lacrimale ed in caso di estrema difficoltà o di assenza di fissazione.